È capitato a molti di iscriversi in palestra e smettere di frequentare dopo poco perché consideravano l’allenamento indoor in una palestra noioso e monotono. Anche chi la frequenta in modo continuativo e pratica da tempo attività fisica, ha dei momenti di “smarrimento” dovuti alla routine e alla ripetitività che a volte subentra.

Per evitare di cadere in questa trappola, Simone Ferrante, trainer di Enjoy Fit, raccomanda 5 buone pratiche per diversificare il vostro allenamento e non rinunciare al divertimento.

  1. Alternate metodo di allenamento mensile, lavorando quindi per esempio, un mese sulla forza e uno su HIIT (high intense interval training – classico metodo a circuito in alta intensità). In questa maniera non darete mai tempo di adattamento al vostro corpo, riuscendo così a trovare sempre beneficio da ogni singolo allenamento.
  2. Piuttosto che lavorare ogni allenamento con tutti i distretti muscolari, fate in modo di dividere il programma, ad esempio una seduta tiro e l’altra seduta spingo (se vi allenate due volte a settimana potrebbe essere un ottimo metodo).
  3. Se siete uno sportivo “da 5 sedute” a settimana, il mio consiglio è alternare allenamenti aerobici (cardio e circuiti) ad allenamenti anaerobici (pesistica, lavori in serie), in questa maniera mantenere il ritmo costante di 5 allenamenti a settimana non sarà poi così complesso.
  4. Una volta provati tutti gli allenamenti possibili con i pesi, subentrerà il fattore noia, che in un ambiente come la palestra è del tutto plausibile,  vi propongo quindi di incominciare il potenziamento a corpo libero, all’inizio lavorando a terra e alla sbarra. Imparerete così a percepire la differenza tra sollevare “un” peso e sollevare “il proprio” peso. Con questo metodo, più dinamico, più faticoso ma soprattutto più funzionale darete nuovo impulso al vostro training.
  5. Ultimo e più importante consiglio, non organizzate allenamenti “fai da te”. Chiedete sempre consigli ad un professionista del campo che saprà darvi supporto in fase di progettazione, aiutarvi a raggiungere i vostri obiettivi, nel modo migliore.

Ciò diminuirà la possibilità di scegliere gli esercizi sbagliati ed eseguirli in modo maldestro; guidati da u esperto riuscirete a concretizzare in modo efficiente ed efficace il vostro allenamento, così come lo avete in mente.

Simone, augurando buon allenamento vi ricorda che: NO PAIN, NO GAIN!