Enjoy Rehab

Enjoy Rehab nasce dal desiderio di offrire un servizio medico riabilitativo, non solo in campo ortopedico ma anche traumatologico e neuromuscolare.
La fisioterapia è una branca della medicina che si occupa della prevenzione, diagnosi, cura e riabilitazione dei pazienti affetti da patologie o disfunzioni congenite o acquisite in ambito neuromuscoloscheletrico e viscerale attraverso molteplici interventi terapeutici, quali: terapia fisica, terapia manuale/manipolativa, massoterapia, terapia posturale, chinesiterapia, terapia occupazionale e altre.

Lo spazio dedicato ad Enjoy Rehab comprende nove spazi per trattamenti singoli o terapie strumentali, 1 palestra dedicata al recupero funzionale, una piscina dedicata all’ idrokinesiterapia, assistenza amministrativa e assicurativa, spogliatoi.

Lo staff di Enjoy Rehab si distingue per competenza, professionalità e chiarezza delle informazioni cortesia e disponibilità. È in grado di formulare un progetto riabilitativo integrato neuromotorio, ortopedico o di riallenamento per patologie derivanti da traumi sportivi e non.

Terapie e Trattamenti

I trattamenti di Fisioterapia e Terapia Manuale per problemi articolari e muscolari hanno lo scopo principale di ripristinare la funzione articolare persa, in seguito ad interventi chirurgici, traumi, problematiche artrosiche, o per dolori e contratture a livello muscolari.
La riabilitazione post-chirurgica viene effettuata a livello di ogni articolazione corporea, dalla colonna vertebrale,a spalla, gomito, polso, mano, anca, ginocchio, caviglia e piede.
I programmi riabilitativi sono personalizzati e concordati con il medico ortopedico di riferimento, per poter seguire un percorso che rispetti la guarigione dei tessuti e garantire il massimo recupero articolare e muscolare.

La riabilitazione neurologica del recupero funzionale di soggetti affetti da patologie del sistema nervoso. Possiamo definire la riabilitazione delle persone con disabilità come il processo diretto a raggiungere e in seguito mantenere i migliori livelli funzionali possibili in ambito fisico, sensoriale, intellettivo, psicologico e sociale. La riabilitazione ha lo scopo di fornire alla persone disabili gli strumenti necessari per ottenere una maggiore indipendenza e autonomia motoria.

La scoliosi, una curvatura anormale della colonna vertebrale, riguarda circa il 3% delle persone. I casi di scoliosi lieve non hanno ripercussioni sulle normali attività quotidiane, ma nei casi gravi può essere un problema doloroso e limitante.
Questo gruppo è rivolto ai giovani in età scolare, che presentano alterazioni posturali a livello della colonna, dovute sia a patologie congenite che ad atteggiamenti posturali errati. Vengono proposti esercizi di allungamento, rinforzo muscolare e di stabilizzazione della colonna.

È possibile effettuare sedute di:
– Ultrasuoni;
– Laserterapia;
– Tens;
– Ionoforesi;
– Magnetoterapia;
– Applicazione di taping;
– Elettrostimolazione muscolare.

Gruppo di ginnastica fisioterapica finalizzato al recupero del gesto atletico e alla ripresa dell’ attività agonistica/sportiva dopo un infortunio. Verranno proposti esercizi mirati per ogni atleta, con un incremento progressivo dei carichi e delle difficoltà al fine di preparare l’ atleta al ritorno in campo in condizioni ottimali e in sicurezza riducendo al minimo il rischio di re-infortunio.
L’accesso in questa fase avanzata di riabilitazione viene deciso dal fisioterapista tramite una valutazione. La durata dell’ attività è di 1h 30.

Si tratta di una tecnologia brevettata altamente innovativa, che sfrutta una radiofrequenza a bassa intensità veicolata attraverso due elettrodi differenti a seconda dei tessuti che si vogliono trattare. Agisce in maniera non invasiva, stimolando energia direttamente dall’interno del corpo e incrementando l’attivazione dei normali processi cellulari.
La tecarterapia associa due modalità, capacitiva e resistiva, che agiscono in modo complementare; la modalità capacitiva agisce sui tessuti molli, come muscoli, tessuti periarticolari, sistema vascolare e linfatico. La modalità resistiva, si utilizza nel trattamento di tessuti con maggior resistenza, come ossa, aponeurosi, cartilagini, tendini. L’operatore combinando le suddette modalità può costruire un programma di cura personalizzato e dettagliato.

La tecarterapia associata ad un approccio fisiochinesiterapico può velocizzare i processi di guarigione e la si può utilizzare su indicazione medica nella cura di molteplici problematiche traumatologiche e croniche come:
Lesioni tendinee muscolari – Tendinite e borsiti – Esiti di trauma ossei e/o legamentosi – Linfedemi – Distorsioni – Aumentare i processi riparativi nel decorso postoperatorio – Artriti ed artrosi di varia natura – Lombalgia e cervicalgia – Condropatie rotulee.

L’acqua favorisce in modo determinante l’esecuzione di esercizi di mobilizzazione attiva e passiva, grazie alle sue proprietà fisiche e biologiche. L’acqua della vasca, alta 1,20 mt, sostiene gran parte del peso del corpo favorendo l’esecuzione di movimenti con un corretto lavoro muscolare anche in condizioni di ridotto tono-trofismo e di difficoltà di carico.
Altrettanto importante è l’effetto analgesico del calore che si ottiene utilizzando acqua riscaldata ad una temperatura di 33°C. Il calore, infatti, innalza la soglia di sensibilità al dolore e determina rilassamento muscolare.

Il massaggio in ambito riabilitativo ha lo scopo di diminuire o risolvere contratture e migliorare la circolazione sanguigna o linfatica, sia sui punti dolorosi chiamati “tender” o “trigger point”, sia su intere porzioni di muscolo.
Il massaggio terapeutico, che si compone di diverse tecniche come sforamenti, impastamenti, frizioni e altro, ha lo scopo di diminuire la reattività di fasci o zone muscolari che impediscono il movimento fisiologico.

L’osteopatia è una disciplina olistica che non si focalizza solo sul sintomo, ma valuta la persona nella sua globalità, comprendendo così il funzionamento dell’intero organismo e le cause di disagi e dolori.
L’ osteopatia si occupa principalmente dei problemi strutturali e meccanici di tipo muscolo-schelettrico a cui possono però associare delle alterazioni funzionali degli organi e visceri e del sistema cranio sacrale.
L’ osteopatia, grazie proprio ai principi su cui si basa, interviene su persone di tutte le età, dal neonato all’ anziano, alla donna in gravidanza.

Da oggi in Enjoy un nuovo servizio rivolto ai nostri bambini e alle donne in gravidanza. Partecipa agli incontri gratuiti in programma, di cui potrai conoscere le date direttamente in reception fisioterapica.
In Enjoy ricevono il Dottor Marco Zignani e la Dottoressa Marianna Della Torre entrambi fisioterapisti ed osteopati

L’osteopatia è un forma di medicina manuale che considera la persona nella sua globalità e ne promuove la salute. Il concetto di salute dei nostri bambini deve andare oltre la semplice assenza di malattia.
Fin dal momento della nascita possono essere presenti (con o senza sintomi) delle tensioni che potrebbero influenzare una crescita armonica ed equilibrata: compito dell’osteopata è individuare e trattare queste disfunzioni con tecniche dolci e non invasive.
L’osteopata, collaborando con altre figure professionali, segue il bambino dalla nascita fino al raggiungimento della deambulazione autonoma, garantendo che le varie tappe motorie (controllo del capo, rotolo, striscio, posizione seduta e gattonamento) vengano raggiunte in maniera corretta.
Negli anni successivi i bambini potranno trarre beneficio dall’intervento dell’osteopata per le conseguenze di eventuali traumi (riportati solitamente durante il gioco o l’attività sportiva), o qualora si evidenziassero delle posture anomale. Per raggiungere questi obiettivi l’osteopata supporterà inoltre i genitori con pochi ma chiari consigli pratici riguardanti, ad esempio, le posture più corrette per il neonato o la corretta stimolazione durante il gioco. Un ruolo importante è rivestito dal trattamento della donna in gravidanza. Il suo corpo rappresenta l’ambiente nel quale il feto vive e cresce durante la gestazione, ed una buona mobilità di tutte le sue strutture garantirà una migliore posizione del feto durante i nove mesi, ed una dinamica del parto più fisiologica.

L’Osteopatia è una professione sanitaria riconosciuta che si occupa di prevenzione e assistenza alla salute, utilizzando esclusivamente il contatto manuale per la valutazione e il trattamento di diverse condizioni cliniche.

Il trattamento osteopatico non prevede l’uso di farmaci né rimedi naturali o strumenti medicali di alcun genere e non si occupa di lesioni organiche (come, ad esempio fratture, lussazioni e ferite cutanee), ma attraverso manipolazioni e manovre specifiche, si dimostra efficace per la valutazione e il trattamento di numerosi disturbi.

Attraverso una vasta gamma di tecniche manuali, l’osteopata è in grado di identificare le disfunzioni del corpo e di proporre un piano di trattamento adeguato alle esigenze della singola persona.

Si può affermare che lo scopo principale dell’Osteopatia non sia quello di “curare le patologie”, ma di favorire la capacità del corpo di auto-curarsi, facilitando il ripristino dell’equilibrio della persona, considerata nella sua globalità.

Proprio perché “non cura”, ma aiuta a garantire la massima espressione di salute possibile per ogni singola persona, può dare grande beneficio a una vasta gamma di persone: dal neonato nei primi mesi di vita fino all’adolescente, giovani e adulti, anziani, donne in gravidanza, sportivi eccetera. Dato l’ampio ambito d’intervento e la necessità di adattarsi alle singole esigenze, anche le tecniche utilizzate sono estremamente eterogenee.

Tale concetto si sposa perfettamente con l’attività riabilitativa nell’abito della disabilità. L’osteopata è in grado di lavorare con le proprie mani, sulla forma e sulla funzione del corpo, per cercare di rimuovere tutti quegli ostacoli che possano interferire con la capacità della persona di raggiungere il suo massimo potenziale.

La ricerca del massimo potenziale esprimibile è di fondamentale importanza, perché permette di cambiare lo scopo del lavoro dalla “patologia alla salute” e dal “dover risolvere un problema al partire dai punti di forza”, ma soprattutto permette di spostare lo sguardo dal limite alla Persona. L’esperienza maturata nel reparto di stati vegetativi e malattie neuromuscolari alla fondazione don Gnocchi e in altri ambiti, ci ha convinti che quanto finora detto, rappresenti la chiave di volta di qualsiasi progetto terapeutico rivolto a soggetti disabili (qualunque sia la disabilità).

L’osteopatia può pertanto rappresentare una valida proposta di trattamento, perché mantiene sempre uno sguardo globale, non focalizzandosi mai sul singolo sintomo o su un solo aspetto. Su ogni paziente ma a maggior ragione su chi ha un qualsiasi tipo di handicap, è sempre importante lavorare in generale su tutti i sistemi del corpo: muscolo-scheletrico, fasciale, viscerale, neurologico, cranio-sacrale e soprattutto sulla relazione che li rende inscindibili l’uno dall’altro. Perciò, il trattamento non potrà mai essere la sola applicazione di un protocollo standard, ma sarà sempre specifico e mirato sul singolo, tramite tecniche e approcci estremamente variabili (e diversi anche da un trattamento con il successivo).

Come dice il fondatore dell’osteopatia “il movimento è vita”: sia che si tratti del macromovimento di un braccio sia che si tratti del micromovimento di una cellula, dove c’è stasi si creano processi patologici.

Tutto questo però non può essere fatto se non in un’ottica di multidisciplinarietà: nessuno professionista è esclusivo o superiore ad altri: la sinergia tra le forze è sempre l’arma vincente e al centro, prima di tutto ci deve essere sempre il bene della persona.

“Conosci la tua anatomia e la tua fisiologia, ma quando poni le mani sul corpo di un paziente non dimenticare che vi abita un’anima vivente.” A.T.Still

Il linfodrenaggio è una particolare tecnica di massaggio, esercitata nelle aree del corpo caratterizzate da eccessiva riduzione del circolo linfatico. Il linfodrenaggio, come preannuncia la parola stessa, favorisce il drenaggio dei liquidi linfatici dai tessuti: l’azione meccanica manuale viene esercitata a livello di aree che interessano il sistema linfatico (composto da milza, timo, noduli linfatici e linfonodi), allo scopo di  facilitare il deflusso dei liquidi organici ristagnanti.

In condizioni di normalità, la muscolatura del pavimento pelvico supporta gli organi pelvici, garantisce la continenza urinaria e fecale e permette una qualità di vita sessuale pienamente soddisfacente.
In presenza di disfunzione dell’area uro-genitale, la riabilitazione perineale si avvale di una serie di tecniche finalizzate al miglioramento della forza contrattile e del tono della muscolatura del pavimento pelvico.

La rieducazione del pavimento pelvico si rivolge ad un ampio spettro di utenza e non esclusivamente alla donna.
Si consiglia qualora siano presenti:
– Disturbi della continenza (sia urinaria e sia fecale);
– Prolasso degli organi pelvici;
– Turbe della sfera sessuale;
– Sindromi dolorose del pavimento pelvico.

Inoltre è importante che tutte le mamme non dimentichino l’importanza di conoscere e allenare correttamente la muscolatura perineale nelle delicate fasi del pre e del post-partum.

Il riequilibrio posturale è un insieme di esercizi che ristabilisce l’equilibrio muscolare. In particolar modo agisce sulle zone del corpo rigide o dolorose, provvedendo a migliorare la postura e la capacità di controllo del corpo. Attraverso esercizi specifici sia attivi sia passivi sia di tipo respiratorio, mira a correggere cattive abitudini, posizioni sbagliate che tendiamo ad assumere nella quotidianità (in macchina, al lavoro, perfino mentre si dorme) e che a lungo andare possono provocare visibili squilibri del sistema muscolo scheletrico, provocando spesso stati dolorosi. Lo scopo finale è quello di ricondurre l’individuo alla corretta postura evitando (o limitando) quando possibile l’assunzione di farmaci, mettendolo in condizione di svolgere in maniera armonica la normale attività quotidiana.

Il riequilibrio posturale è una tecnica che prevede:
– Stretching delle catene muscolari retratte;
– Recupero della mobilità articolare;
– Potenziamento della muscolatura;
– Educazione allo schema corporeo;
– Apprendimento delle sensazioni esterocettive (contatti, pressioni, ecc);
– Apprendimento delle sensazioni propriocettive (posizioni articolari, tensioni muscolari, ecc);
– Educazione respiratoria (diaframmatica e toracica).

La seduta viene svolta a corpo libero e/o con l’ausilio di piccoli attrezzi.

I benefici del riequilibrio posturale:
– Migliora l’elasticità e la tonicità dei muscoli;
– Migliora la forza e la resistenza muscolare;
– Migliora la respirazione;
– Migliora l’abilità motoria;
– Migliora la gestione dello stress;
– Migliora la postura ovvero la posizione che il corpo deve assumere quotidianamente.

Pedalare è la tua passione?
Enjoy 4 Cycling è quel che fa per te!

Il nuovissimo progetto di Enjoy Rehab per la preparazione atletica e la riabilitazione rivolta al ciclista di tutti i livelli.

A partire dal 1° Maggio Enjoy Rehab&Med ampliano i loro servizi e aprono le porte al mondo Wellness proponendo una serie di “Massaggi Rilassanti Olistici”.

MASSAGGIO RILASSANTE OLISTICO
Il massaggio olistico rilassante è una tecnica delicata la cui finalità è portare sollievo e stimolare un processo auto-riequilibrante del corpo. E’ un massaggio volto ad alleviare la tensione muscolare e lo stress emotivo accumulatosi nei tessuti. Il massaggio olistico si occupa proprio della relazione mente-corpo.

MASSAGGIO DECONTRATTURANTE OLISTICO
Il massaggio in questione sarà da consigliare a persone con evidenti contratture dovute a stress e tensioni e NON a traumi. E’ un insieme di tecniche del massaggio rilassante con tecniche più profonde al fine di decontrarre le parti interessate.

MASSAGGIO DRENANTE
Il massaggio Drenante è una particolare tecnica di massaggio, esercitata nelle aree del corpo caratterizzate da eccessiva riduzione del circolo linfatico. Il drenante, come preannuncia la parola stessa, favorisce il drenaggio dei liquidi linfatici dai tessuti, allo scopo di facilitare il deflusso dei liquidi organici ristagnanti.
Il massaggio drenante è una tecnica ampiamente sfruttata dalle donne per combattere gli inestetismi della cellulite.

MASSAGGIO BAMBU’
Le finalità del Bambù Massage, sono simili al drenante, inoltre vengono utilizzate delle canne di Bambù usufruendo delle loro proprietà. Un massaggio/novità assolutamente da provare.

MASSAGGIO SPORTIVO
Il massaggio sportivo è un tipo particolare di massaggio eseguito su specifiche regioni corporee al fine di migliorare la performance atletica.
Le finalità del massaggio sportivo sono numerose, alcune si basano su fondati presupposti scientifici, mentre altre derivano da osservazioni ed esperienze di chi le esegue.

Formthotics® è un plantare che il professionista sanitario che si occupa di postura può utilizzare per migliorare l’appoggio del piede, e con esso l’allineamento dell’intero arto inferiore e del bacino.

Viene scelto quello più adatto fra un ampio numero di modelli, tenendo conto delle caratteristiche del piede e della calzatura, e può essere poi modificato all’interno del percorso riabilitativo adattandolo alle necessità ed ai miglioramenti del paziente.

Caratteristiche fondamentali sono la leggerezza ed il grande comfort, che li rendono adatti alle più svariate esigenze: da chi vuole risolvere una problematica dolorosa, allo sportivo che vuole migliorare la propria performance.

Le onde d’urto sono onde acustiche (impulsi sonori, di natura meccanica), prodotte da appositi generatori (i litotritori), ed in grado poi di propagarsi nei tessuti, in sequenza rapida e ripetuta.

Sono caratterizzate da una particolare forma d’onda (prima fase di pressione positiva, seguita da un’altrettanto rapida fase, meno ampia, di pressione negativa), che le differenzia dagli ultrasuoni e che, nel suo complesso, è responsabile degli effetti biologici positivi applicabili in campo terapeutico.

Oltre a possedere proprietà benefiche di tipo antinfiammatorioantidolorifico e antigonfiore per tendini, legamenti e tessuti molli, le onde d’urto focalizzate vengono utilizzate per stimolare la rigenerazione ossea dopo una frattura e la rigenerazione cutanea, accelerando il processo di guarigione di piaghe, ulcere e ferite di varia origine.

Questo tipo di stimolazione meccanica, può in molti casi essere applicata con successo (in associazione con altre terapie codificate) anche per la riduzione dell’ipertono muscolare in condizioni di spasticità di diversa origine, sia degli arti inferiori che superiori.

Le onde d’urto focalizzate producono una reazione dei tessuti coinvolti che spesso conduce alla guarigione della patologia infiammatoria e/o degenerativa. Il trattamento serve solo a innescare il processo biologico di rigenerazione tissutale che si completerà nel corso delle settimane successive.

Enjoy for Running è un servizio rivolto ai runner di ogni livello, che hanno come obiettivo migliorare la propria performance, prevenire gli infortuni e impostare un percorso di allenamento mirato, partendo da un’analisi accurata della corsa con dei professionisti del settore.

Il servizio prevede:
Anamnesi approfondita sia delle abitudini sportive (km alla settimana, frequenza delle uscite, calzature utilizzate, frequenza sostituzione scarpe, gare in programma..) sia degli infortuni pregressi o attuali, seguita da un’analisi postulare globale.

Analisi dinamica della corsa su tapis roulant, insieme alla rilevazione elettromiografica dell’attivazione muscolare dell’arto inferiore durante il gesto sportivo.

Test di forza e stabilometrici sul DWALL, lo specchio digitale Hi-Tech con pedana di forza.

I dati cosi raccolti verranno analizzati dai nostri professionisti e sfruttati per fornire indicazioni precise sul percorso da intraprendere per migliorare le proprie performance, prevenire gli infortuni e rendere più efficiente la corsa.

Dall’infortunio al rientro in campo!

Enjoy si propone come unico punto di riferimento in cui l’atleta ha la possibilità di essere seguito dal principio alla fine del suo percorso.
Enjoy con i suoi esperti rappresenta la soluzione ideale: pratica ed efficace.

Il servizio è rivolto agli atleti delle associazioni convenzionate
Per tutti gli sport
Per tutte le fasce d’età
Per tutte le categorie

Il servizio è in grado di rispondere alle necessità sia dell’atleta professionista che di quello amatoriale.

Il servizio verrà prestato interamente c/o Enjoy Med e Rehab da medici specialisti del settore e fisioterapisti altamente qualificati con comprovata esperienza in ambito sportivo.