percorsiformativi

Scuola Nuoto e FISDIR

La Scuola Nuoto Integrata viene proposta sia a ragazzi con disabilità intellettivo-relazionali che con disabilità motorie. L’accesso può svolgersi in tre modi:
– per accesso “diretto” nella classe di nuoto
– attraverso un tutoraggio da parte di un tecnico preposto che sarà mediatore nell’inserimento o a conclusione di un percorso terapeutico/formativo individuale.

In ogni caso si sviluppa un piano di lavoro condiviso fra famiglia, staff Enjoy ed operatori o figure specialistiche al fine di rendere l’ingresso nel nuovo gruppo più proficuo e gioioso possibile; il tutto sotto la supervisione di un coordinatore del progetto durante l’intero percorso.
Inserire un ragazzo con disabilità all’interno di un gruppo è educativo per moltissimi aspetti: agevola la socializzazione e il confronto, accresce l’autostima, induce a riconoscere e rispettare l’istruttore come figura di riferimento, incentiva la sperimentazione, senza contare l’educazione al rispetto dei tempi e delle regole del gruppo. Già 20 ragazzi sono stati inseriti con successo nell’anno 2014/2015 grazie all’intenso lavoro di collaborazione tra Enjoy Care ed Enjoy Swim.
Il progetto non prevede limiti d’età, l’inserimento è valutato e gestito in modo personalizzato e il lavoro dell’equipe non si conclude mai lasciando sempre aperto il canale di comunicazione con le famiglie al fine di poter verificare le evoluzioni del percorso ed eventuali necessità di cambiamento. Il P.U.A.D. (Punto Unico d’Accesso per le persone con Disabilità) di Cernusco sul Naviglio, ritenendo utile questo progetto ha già indirizzato in Enjoy diversi ragazzi per aderire a questo progetto.

Si sviluppa dal lunedì al venerdì ed il sabato mattina.
I tecnici sono brevettati dalla Federazione Italiana Nuoto ed i programmi didattico-tecnici sono proposti ed approvati dalla FIN.
L’inserimento nei gruppi scuola è subordinato aduna prova di inserimento utile e necessaria anche per valutare il benessere del ragazzo nella possibile classe e con l’insegnante designato.

I tecnici che si occupano degli incontri individuali oltre che istruttori FIN sono specializzati sia sulla disabilità intellettivo-relazionale che su quella fisica.
L’incontro individuale si pone sempre l’obiettivo finale di agevolare l’ingresso del ragazzo all’interno del gruppo scuola nuoto, accettandone le regole e le modalità.
Gli incontri individuali vengono preceduti da un incontro di valutazione con i genitori e un incontro in acqua con il ragazzo.

Enjoy è affiliata alla Federazione Italiana Sport Disabilità Intellettiva Relazionale da gennaio 2014 e conta già più atleti tesserati.
Maggiore obbiettivo è quello di incrementare il numero di atleti coltivando un gruppo affiatato e ci piacerebbe poter ospitare gare e manifestazioni agonistiche dedicate ai ragazzi.
La competizione è un grande stimolo verso l’autonomia, la gratificazione del sé e l’integrazione.
Non dimentichiamo che Enjoy, da marzo 2014, è anche centro accreditato di formazione regionale FISDIR.

 

La TMA

Enjoy è centro accreditato per la TMA e sede ogni anno del Corso di Formazione per Operatori specializzati TMA.


Percorsi Formativi

Sviluppare progetti e percorsi rivolti al mondo della disabilità richiede delle competenze specifiche, una formazione adeguata e un aggiornamento continuo.


Nessuno Escluso

Progetto che si pone come obiettivo primario è l’integrazione tra persone con disabilità e normodotati.


È Vero ce la Posso Fare anche Io

Macro progetto di inclusione sociale.


Terapie e Assistenza

Enjoy Care offre percorsi terapeutici e di assistenza attraverso molteplici azioni: idroterapia, psicomotricità, attività motoria e percorsi ludici, oltre ai camp estivi, scuola nuoto e tanto altro.


Super League

Torneo di calcio integrato, giocata da persone con disabilità intellettivo-relazionali e dipendenti d’azienda coinvolti sul campo fianco a fianco.